Preghiera

Tabella dei contenuti

Prefazione – Introduzione Preghieta per sconfiggere la depressione
Preghiera per ricevere la vita eterna in Gesù Cristo
Confessioni per la Saggezza di Dio e Rivelazioni
Preghiera per ricevere il Dono dello Spirito Santo Preghiera per Israele
Preghiera per il Paese
Preghiera per il matrimonio
Preghiera per la Citta’ dove vivi Preghiera di benedizione per avere figli
Non temere, perche’ io sono con te Preghiera per benedizione materiale
Benedizione di tutti i giorni in Gesù Cristo Preghiera sul decimo per il Signore
Preghiera per coraggio La parola di Dio e' viva ed efficace
Protezione contro gli incidenti Preghiera sul Sangue del Cristo
Rivestito Prendo dal Santo Sangue
Preghiera per avere un sonno tranquillo e pacifico Il giogo si rompe sotto il potere dell’unzione

Preghiera per ricevere la vita eterna in GesùCristo

Credo che Gesù e il figlio di Dio.
Credo che Ges
ù e morto per i miei peccati.
Credo che Ges
ù e risorto per la mia redenzione!

Ti prego Ges
ù Si il Signore della mia vita, Redentore e Guaritore!
Ges
ù, Tu sei il Signore della mia vita, Redentore e guaritore!

Io sono redendto, (Giustificato), Rinato in Cristo, Tramite il Santo Sangue di Ges
ù, Che mi ha purificato di ogni peccato. Grazie mio Signore Gesù per la vita eterna.
Amen
(Romani
10,9–10)


Preghiera per ricevere il Dono dello Spirito Santo

Padre Celeste m’insegni nella tua parola, se chiedo a Te lo Spirito Santo nel nome di Gesù, Tu me lo dai con gioia. (Luca 11,13)

Per questo mio caro Padre Celeste alla luce della tua parola chiedo a te in nome di Gesù lo Spirito Santo. Riempi il mio cuore con lo Spirito Santo. Battezzami con lo Spirito Santo.

Ti ringrazio mio Padre Celeste che ascolti e rispondi a tutte le mie preghiere.

Perciò con fede confesso: sono stata/o battezzata/o con lo Spirito Santo. Ho ricevuto il Dono, sono completa/o, il mio cuore è pieno con lo Spirito Santo. In segno di questo parlerò in altre lingue come insegnano le scritture e come lo Spirito da il potere d’ esprimersi. Ti ringrazio caro Padre Celeste. Ti ringrazio Gesù. Lo Spirito Santo rimane per sempre dentro di me e con me e mi conduce a tutte le verità. (Atti 2
,1–4) Amen.


Prefazione – Introduzione

In questo libro si possono trovare preghiere le cui righe si basano sui versetti della Bibbia; perciò queste preghiere hanno dei poteri enormi. La verità di tutto ciò chiunque la può sperimentare, tutti quelli che utilizzano regolarmente questo libro (questa raccolta). Per aver successo c’è bisogno anche di confessare verbalmente con la nostra bocca, cioè di esprimere e di parlare questi santi versetti. Perché? Perché la Parola mette radici nel nostro cuore solamente quando la ”prendiamo sulla bocca” cioè quando la pronunciamo.

Ma che dice essa? ”La parola è presso di te, nella tua bocca e nel tuo cuore”. Questa è la parola della fede, che noi predichiamo; poiché se con la tua bocca avrai confessato il Signore Gesu, e nel tuo cuore avrai creduto Col cuore, infatti, si crede per ottenere giustizia e con la bocca si fa confessione per ottenere salvezza. (Romani 10,8–10)

Qui sta l’essenza! Se credi nel tuo cuore e con il cuore fai la confessione, la sua pronuncia! Se confessi la Parola, la tua fede cresce. Quanto più grande è la tua fede con tanta più forza farai la confessione sulla verità. Incomincia già oggi! Utilizza la Parola di Dio, perché Dio ha benedetto la Sua Parola. Chi vuole raggiungere dei risultati deve essere anche in questo come in tutti gli aspetti della vita, perseverante. La benedizione non mancherà, perché la Parola di Dio non delude mai.

Tramite il loro utilizzo consapevole e regolare, queste Parole meravigliose, dispensatrici di forza entreranno a far parte del tuo cuore e del tuo spirito. Non basta leggerle da soli,bisogna anche pronunciarle a voce alta. Devi sentire la tua propria voce mentre confessi la Parola di Dio, perché la fede proviene dall’udire. (Romani 10
,17) Tramite la fede costruita in questo modo, la promesse di Dio diventano realtà nella tua vita.

Cosi parla il Signore: ”Ecco, io ho messo le mie parole nella tua bocca...(…) Hai visto bene, perché io vigilo sulla mia parola per mandarla ad effetto.” (Geremia 1
,9. 1,12)

Perché la Parola – la volontà di Dio – si materializzi nella tua vita, devi incominciare ad utilizzarla, cioè la devi pronunciare. Qui sta il sapere! Il Signore ha mandato la Sua Parola, tu devi crederci in essa, devi confessarla, e in quel momento Lui riesce compiere tutto quello che dice nella Parola. Così riesce il Signore rendere la tua bocca simile a una spada a doppio taglio. (Isaia 49,2)

Il Signore vorrebbe un’alleanza con te: ”»Il mio Spirito che è su di te, e le mie parole che ho posto nella tua bocca non si allontaneranno mai dalla tua bocca, né dalla bocca della tua progenie né dalla bocca della progenie della tua progenie«, dice l’Eterno, da ora e per sempre!” (Isaia 59,21)

Se mantieni questo patto, allora sarà veritiera per te la seguente Parola del Signore: ”…tu starai davanti a metu sarai come la mia bocca.” (Geremia 15,19)

Soffermati a riflettere sulle parole delle preghiere. Non abbiamo elencato tutti i riferimenti, i versetti correlati ad un dato argomento, ma come partenza offrono un grande aiuto.

Le preghiere che si trovano qui raccolte aiutano e guidano per conoscere meglio e più profondamente la natura del Padre Celeste e con la Sua Parola, la Sua volontà.

Dio ha mandato la Sua Parola a motivo che possa compiere la Sua volontà nella tua vita. Quando tu preghi secondo la Sua volontà è allora che il Padre riesce ad agire nella tua vita, è allora che Lui riesce a rispondere alle tue preghiere. La Sua volontà invece la puoi conoscere solamente dalla Sua Parola.

La Sua volontà è di provvedere a te e di benedirti con tutte le benedizioni celesti, di quali potresti mai avere bisogno. (salute, felicità, pace, essere benestante ed in abbondanza).

Il tuo spirito si risveglierà tramite la Parola di Dio. Cosi incomincerai a pensare ed a parlare similmente a Dio. Man mano che ti addentri nella Parola e cresci nella sua conoscenza avrai sempre più bisogno di Essa. Il Padre premia quelli che lo cercano diligentemente e con perseveranza. (Ebrei 11,6)

Una volta che hai incominciato ad entrare nella profondità della Parola di Dio, ti devi impegnare che dalla tua bocca escano solo parole giuste e veritiere. (Salmi 34,14. 1Pietro 3,10) Questo significa diventare praticante della Parola. La fede da sempre una buona dichiarazione, ritorna con un’immagine positiva e con una confessione positiva. Non potrai mai pregare per qualcuno o per te stesso in modo efficiente se dopo aver pregato incominci a dire e parlare in modo negativo, opposto rispetto a quello che hai pregato. (Matteo 12,34–37) La Bibbia ritiene scettico e di doppio cuore una tale persona, ed una persona simile non potrà ricevere nulla dal Signore. (Giacomo 1,6–8)

Nella lettera ai Effemini dell’Apostolo Paolo, nel capitolo 4, versetti 29 e 30 secondo la traduzione dettagliata sta scritto: ”Nessuna parola malvagia esca dalla vostra bocca, ma se ne avete una buona per l’edificazione, secondo il bisogno, ditela affinché conferisca grazia a quelli che ascoltano. E non contristate lo Spirito Santo di Dio, col quale siete stati sigillati per il giorno della redenzione.”

Lascia che queste parole arrivino nel tuo interiore più profondo, alla persona nascosta del tuo cuore. Il nostro Padre ha talmente tanto da dire su questo piccolo membro – la lingua. (Giacomo 3)

La tua vita procede nella direzione in qualela tua lingua la trascinatramite le parole pronunciate. Questa è una delle leggi spirituali primordiali nella determinazione dell’andamento della tua vita. Purtroppo la gente per mancata conoscenza utilizza questa legge incanalandola nella direzione sbagliata, trascinando così la loro vita tramite le parole miscredenti, cariche di preoccupazioni e di paure. Parlano e si confidano sulle cose viste, sentite e delle quali hanno paura. Confessano malattie, dolori ed in questo modo non fanno altro che rafforzare il male accaduto. Come si può uscire da questo circolo vizioso e rientrare nella direzione delle benedizioni? Devi confessare la Parola di Dio sulle malattie e su tutti i problemi. Solo così riuscirà la tua nave ad attraccare sulla terra delle benedizioni, se il tuo timone lo giri nella direzione giusta. Il timone della barca – secondo l’insegnamento della Bibbia – è la tua lingua. (Giacomo 3,4)

Solo con la pronuncia e la confessione costante e quotidiana della Parola, le benedizioni del Signore riescono a diventare realtà nella tua vita. Devi dominare la tua lingua in quanto le tue parole determinano il percorso della tua vita. Con le tue parole pronunciate puoi guidare la tua vita esattamente come il cavaliere guida il suo cavallo tramite il morso che mette nella sua bocca. (Giacomo 3,3)

Puoi cambiare la tua vita, le tue circostanze tramite le parole confessate con fede. Se ti piacerebbe sperimentare le benedizioni della Bibbia come una realtà nella tua vita, allora bada che nessun’altra parola esca dalla tua bocca se no la Parola di Dio. Se vorresti guarire allora non puoi parlare e confessare la malattia, non puoi parlare dei sintomi o dei dolori. Se facessi questo allora acconsentiresti alla malattia e con le parole pronunciate rafforzeresti i sintomi e i dolori. Per la tua guarigione hai bisogno della Parola di Dio, confessa la verità sulla malattia: Sono guarito/a nella pieghe di Gesù. (1Pietro 2,24)

Per questo motivo è molto importante l’utilizzo regolare di queste preghiere, perché le confessioni basate sulla Parola portano la tua vita nella direzione giusta, tramite il potere santo e onnipotente che è racchiuso nella Parola di Dio.

Parla a riguardo della risposta, sulla soluzione e non del problema!

La risposta ai problemi, la soluzione si trova nella Parola di Dio, nella Bibbia. Per questo devi conoscere la Parola nel tuo cuore, tramite una forma interiore di conoscenza rivelata.

Quando preghi, devi credere che ricevi quello che chiedi. Confessa con fede la Parola. Non mollare ma attieniti strettamente alla confessione della fede che hai messo nella Parola. Loda il Signore, Dio e ringrazialo per averti risposto alla preghiera prima ancora che si realizzi quello che hai chiesto.

Per avere un vita di successo nella preghiera una parte molto importante è quello di pregare in lingue. In quel momento il tuo spirito prega tramite lo Spirito Santo in una lingua sconosciuta alla tua mente. Quando preghi nelle lingue la tua ragione non serve, è senza finalità per la tua ragione, non porta frutto. (1Corinzi 14,14)

Non lasciare che le circostanze contraddittorie rispetto alla preghiera appena espressa influenzino la tua fede. Rimani e cammina nella fede e non in quello che senti con il tuo corpo o in quello che vedi intorno a te. (2Corinzi 5,7. Ebrei 11,1) Quando satana fa il tentativo di metterti alla prova, rimani inamovibile nella tua fede. (Giacomo 4,7)

Prendi su di te la spada dello Spirito, cioè confessa e pronuncia la Parola di Dio e rivesti la corazza della fede, così puoi spegnere tutti i dardi infuocati del diavolo. (Efesini 6,16) Gesù riscattando noi tutti è andato negli inferi al nostro posto. I nostri peccati sono stati messi su di Lui. Il Signore ha posto su di Lui tutti i nostri sbagli e con la malattia lo ha caricato. (Isaia 53,6.10) L’intero lavoro di redenzione del Signore è stato il sacrificio di sangue di Gesù. Con la vittoria di Gesù, satana è diventato sconfitto, non ha più potere sopra i credenti. (Colossesi 2,14–15)

Il male è stata sconfitto tramite il sangue dell’Agnello e tramite la nostra testimonianza a parole. (Apocalisse 12,11) Il sangue dell’Agnello è già stato versato, è stato presentato come sacrificio per la consolazione ed il riscatto eterno davanti l’altare di Dio nel Santo dei Santi celesti. Invece per la vittoria c’è bisogno anche delle parole di testimonianza, che si possono pronunciare solamente secondo come ”sta scritto”. (Matteo 4,4)

Combatti il buon combattimento della fede. (Timoteo 6,12) Resisti all’avversario, al nemico, rimanendo forte nella fede e così il Dio di tutte le grazie ti renderà perfetto, forte, impenetrabile e resistente. (1Pietro 5,9–10)

Con fierezza e coraggio confessa con la tua bocca la Parola!

La brama che dovresti avere nel cuore è quella di procurare gioia al tuo Padre Celeste. Se preghi in base e nello spirito della Sua Parola, Lui ti ascolta con felicità, come ascolta Suo figlio legittimo. Lui volge il Suo sguardo con amore verso di te, perché tu parli con verità, vivi nella verità e cammini nella verità. (3Giovanni 4)

Il Signore gioisce in te, se può farti del bene e se può compiere per te tutto quel bene di cui parla nella Sua Parola. (Geremia 32,41)

Come è meraviglioso sapere che le preghiere dei Santi sono per sempre davanti all’altare del Santo. Le preghiere che si trovano qui in questa raccolta, le puoi pregare anche assieme ai cristiani credenti vicini a te. La preghiera condivisa – confessata in unanimità – è un’arma santa e potente al servizio della comunità, del corpo della chiesa, che bisogna usare. (Matteo 18,19–20)

Lode sia al Signore per La Sua parola e per la preghiera detta in nome di Gesù Cristo. Sia ogni Parola di Dio, che il nome onnipotente di Gesù, appartengono a tutti i figli di Dio. Per questo corri con perseveranza la gara che ti è posta davanti, tenendo gli occhi su Gesù, autore, sovrano e compitore della tua fede! (Ebrei 12,1–2)

La Parola di Dio è capace di edificarti e di darti l’eredità che ti spetta assieme a tutte le cose santificate. (Atti 20,32)

Non dare al diavolo possibilità e spazio né nella tua vita né nel tuo cuore tramite le preoccupazioni, il rancore ed il rifiuto del perdono, la discordia e la critica continua degli altri. Ferma e finisci con le parole stupide, sterili e senza frutto! (Efesini 4,27. 5,4) Sii perfetto davanti al Tuo Padre Celeste! Questo lo devi incominciare dalle tue parole espresse, esteriorizzate.

Se uno non sbaglia nel parlare, è un uomo perfetto, capace anche di tenere a freno tutto il corpo. (Giacomo 3,2) Con tutte le tue parole, pensieri e fatti devi essere una benedizione per gli altri. (Galati 6,10)

La Parola del Padre Celeste avrà influenza non solo sulla tua vita ma tramite te avrà influenza anche sulla vita degli altri. Man mano che conoscerai la Parola di Dio, sarai capace di dare dei consigli agli altri secondo la volontà di Dio. Perché tu possa essere una benedizione per gli altri, devi imparare la Parola, devi guadagnare e prendere possesso di conoscenza profonda e di fede nel tuo cuore. Rimani nei consigli di Dio ed esalta e loda la Sua saggezza. (Salmi 1,1–2. Proverbi 4,5–8)

Le persone cercano sempre basi fisse ed affidabili su quali possano costruire con coraggio. Se viene da te qualcuno che ha bisogno, indicagli nella Parola di Dio quella parte che può dargli risposta al suo problema. Diventerai trionfante, affidabile e sarai uno/a di quelli nel cui cuore è radicata la Parola di Dio. (Salmi 112)

Prendi l’impegno di pregare regolarmente. Vai davanti al trono di Dio pieno di misericordia e di grazia con le tue preghiere nel nome di Gesù. (Ebrei 4,16) Non pregare solo dentro di te ma pronuncia con la tua bocca le tue preghiere formulate in base alla Sua Parola. Nelle nostre parole pronunciate c’è FORZA e POTENZA, e se prendi sulla tua bocca la Parola Santa di Dio, allora la forza onnipotente di Dio ti sosterrà in tutti i tuoi passi. Non aspettare fino a domani, incomincia già oggi a pregare! Nel Santo nome di Gesù! Amen!


Preghiera per il Paese

Padre Celeste, insegni nella Tua Parola, che prima di ogni cosa, si facciano suppliche, preghiere, intercessioni e ringraziamenti per tutti gli uomini, per i re e per tutti quelli che sono in autorità, affinché possiamo condurre una vita tranquilla e quieta con ogni pietà e dignità. (1Timoteo 2,1–2)

Per questo Padre Celeste, in nome di Gesù prego e rendo grazie a Te per il paese e per il governo. Mi presento davanti a Te in preghiera per quelli che ricoprono posizioni di potere. Prego e intercedo per il primo ministro, per i ministri, senatori, rappresentanti parlamentari, politici, sindaci, giudici, poliziotti, membri di organi governativi, guide e per tutti quelli che avendo un qualsiasi ruolo superiore esercitano potere su di noi. Credo, che il cuore delle nostre guide è pieno con la sapienza divina, conoscenza e saggezza. La saggezza divina, la riflessione e l’intendimento li tiene alla larga e li liberà dalla strada del male e dall’uomo malvagio. (Proverbi 2,6–12)

Ti prego, Padre Celeste, circondi il primo ministro con persone che aprono il loro cuore ai consigli divini e le loro azioni sono giusti e graditi ai Tuoi occhi.

Ti ringrazio, che mantieni il governo in unità. Ti rendo grazie perché nelle decisioni loro guardano i nostri interessi, perché possiamo vivere una vita silenziosa, tranquilla, pacifica con ogni santità e onore. Prego perché l’onore abiti nel governo. Quelli che ai Tuoi occhi sono innocenti, irreprensibili, senza biasimo e perfetti, quelli rimangano nelle posizioni di potere, quelli invece che sono malvagi finiscano fuori dal governo, i traditori e i sleali siano chiusi fuori. (Proverbi 25,5)

Nella Tua parola insegni, benedetta quella nazione il cui Signore è Dio. (Salmi 33,12)

Perciò confesso, che è benedetto questo paese, perché Tu sei il suo Dio. Accetto e ringrazio le Tue benedizioni, Padre Celeste. Tu sei il mio rifugio e la mia forza nei guai, nei dispiaceri. Per questo dichiaro e confesso, che il tuo popolo vive in sicurezza su questa terra, e cresce possentemente in abbondanza. (Deuteronomio 28,10–12)

Non sono solamente vincitore in Gesù Cristo, ma sono il figlio/a di Dio. Perciò se sono figlio/a, sono anche erede; l’erede di Dio, compagno/a all’eredità con Cristo. (1Giovanni 3,2. 5,4. Romani 8,16–17)

Padre, Tu ci dai quel re che regna con giustizia sul popolo, chi regna con il timore di Dio: è come la luce del mattino al sorgere del sole, in un mattino senza nuvole, come lo splendore dopo la pioggia, che fa spuntare l’erbetta dalla terra. (2Samuele 23,3–4)


Credo, che il cuore del re è nelle mani del Signore, e lo guida dove vuole. Il cuore dei sovrani del paese è nelle Tue mani e le loro decisioni avvengono secondo la Tua santa direzione e guida. (Proverbi 21,1–2)

Ti ringrazio, Padre, che il nostro paese può vivere in completa pace, perché sta scritto: tu mantieni in una pace perfetta colui la cui mente e cuore confida in Te. (Isaia 26,3)

Ringraziamenti porto a Te, Signore, perché fai rivelare e predicare la meravigliosa notizia del Vangelo a tutti in tutto il paese. Confesso verso il Cielo e verso la terra che la Parola di Dio cresce nel cuore e nella vita delle persone, si moltiplica il numero dei discepoli e tantissimi seguono la fede. (Atti 6,7. 12,24)

Il mio cuore è pieno di gratitudine, perché si espande la Parola di Dio in tutto il paese. (Atti 13,49) Il Signore moltiplica tutti i giorni l’assemblea con i salvati e redenti. (Atti 2,47)

La Parola del Signore cresce fortemente e prende forza nel cuore della gente, nella chiesa e nel paese. (Atti 19,20)

Ti rendo grazie Dio per questo paese, per le guide del paese. Il sacrificio della gratitudine e lode scenda dinanzi a Te, perché venga liberamente e con coraggio predicata la Tua parola nel paese. In nome di Gesù rendo grazie per tutte le chiese piene con lo Spirito Santo del paese, nelle città, nei villaggi e insediamenti.

Signore, Tua è la grandezza, la potenza, la gloria, l’eternità e la maestà, anzi tutto quello che c’è in Cielo e sulla terra, è Tuo! Tuo è il paese, Tu esalti Te stesso per essere sopra ogni principe! Da te vengono la ricchezza e la gloria; tu domini su tutto; nella tua mano sono la forza e la potenza, e nella tua mano sta il potere di rendere grande e di dare forza alla nazione. (1Cronache 29,11–12)

Perché Tuo è il regno e la potenza e la gloria in eterno. (Matteo 6,13)

Sopra l’Italia è giunta la salvezza, la potenza e il regno del nostro Dio e la potestà del suo Cristo regna per sempre. (Apocalisse. 12,10)

Italia è divenuta del Signore nostro e del Suo Cristo
, ed egli regnerà nei secoli dei secoli. (Apocalisse 11,15) Amen.

Gesù è il Signore sopra l’Italia!


Preghiera per la Citta’ dove vivi

Signore, sta scritto: Nella Tua città vi saranno delle dimore di pastori che faranno riposare le Tue greggi e le pecore passeranno sotto la mano di colui che le conta. (Geremia 33,12–13)

Ogni luogo che la pianta del mio piede calcherà, sarà mio. Il nemico non sarà in grado di resistermi; il mio Dio come mi ha detto, spanderà la paura ed il terrore di me in tutto il mondo, e dove io calpesterò, sarà mio. (Deuteronomio 11,24–25)

Ogni luogo, che la pianta del mio piede calcherà me lo dà a me il Signore. Decisamente la terra che il mio piede ha calcato sarà eredità mia e dei miei figli per sempre. Ogni luogo che la pianta del mio piede tocca, il Signore me lo dà a me. (Giosue 1,3. 14,9)

Ci moltiplica con uomini il Signore, come un gregge. Sarà piena la nostra città con greggi di uomini e sapranno le nazioni, che io, il Signore ho ricostruito e ho piantato. Io, il Signore ho parlato e ho adempiuto. (Ezechiele 36,36–38)

Questa città sarà per me un titolo di gioia, di lode e di gloria davanti a tutte le nazioni della terra, quali verranno a sapere di tutto il bene che io faccio loro, e temeranno a motivo di tutto il bene e di tutta l’abbondanza che io procurerò a lei. (Geremia 33,9)

Gesù mi ha dato autorità di calpestare i serpenti e scorpioni, e su tutta la potenza del nemico; e nulla potrà farmi del male. (Luca 10,19)

Quello che – tramite l’autorità ricevuta da Gesù – lego sulla terra, sarà legato anche nel cielo; e tutte le cose che avrò sciolto sulla terra saranno sciolte anche nel cielo. (Matteo 18,18)

Prendendo la posizione di autorità esigo dal nemico nel santo nome di Gesù la completa redenzione della città di … (nome della città). (Luca 10,19)

Dalla posizione di autorità che ho ricevuto da Te Gesù, spacco il potere del regnante di questo mondo sui abitanti di questa città. Rompo le forze dei spiriti nemici che dominano sopra la città, lego le forze che impediscono la redenzione delle persone che vivono là. (Matteo 18,18)

Il potere del nemico, tutte le sue intenzioni e piani malvagi si neutralizzano, perché è stato legato il suo potere anche nel cielo, e se c’è bisogno, l’intero potere del cielo è pronto ad intervenire per la redenzione delle persone interessate. (Matteo 18,18)

Il nemico non può ostacolare le persone abitanti della città di …. (nome città), non può trattenerli dalla vita eterna nel Signore Gesù. Non può abbagliare nessuno, non può confondere nessuno, di conseguenza tutti avranno la possibilità di arrivare alla redenzione in Cristo ed alla conoscenza della vita eterna.

Voi angeli, potenti e forti spiriti servitori, in nome di Gesù vi mando ad adempiere e compiere la Parola che ho confessato con la mia bocca. (Salmi 103,20. Ebrei 1,14)

Caro Signore Gesù, Tu così m’incoraggi: E qualunque cosa comandate nel mio nome, io lo farò, affinché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se chiedete qualcosa nel mio nome, io la farò. (Giovanni 14,13–14. Matteo 18,18)

E’ scritto anche questo: Chiedimi e ti darò le nazioni come tua eredità e le estremità della terra per tua possessione. (Salmi 2,8)

Caro Gesù, nel Tuo santo nome, in base alla Tua Parola chiedo adesso la redenzione delle persone che vivono nella città di …..(nome città). Estendi Signore sopra questa città dove vivo/servo la redenzione. In nome di Gesù chiedo, e Tu adempi quanto chiedo perché sia glorificato il Padre nel Figlio.

Per questo Padre celeste, tutti quelli che si chiamano col Tuo nome, che hai creato per la Tua gloria, che hai formato ed hai fatto, quelli che hai chiamato, raggiungono la conoscenza della redenzione in nome di Gesù. (Isaia 43,7)

Quanti sentono la Parola, si rallegrano e glorificano la parola del Signore; e quanti sono stati preordinati alla vita eterna, credono. E la parola del Signore si diffonde tramite la Tua grazia, per tutta la città. (Atti 13,48–49)

E veramente questa città sarà per Te Signore, motivo di fama, e nome, titolo di gioia, di lode e di gloria davanti a tutte le nazioni della terra, quali verranno a sapere di tutto il bene che Tu fai a loro, e temeranno e tremeranno a motivo di tutto il bene, di tutta l’abbondanza e pace che Tu hai procurato loro! (Geremia 33,9)

Così mi parla il Signore: Non temere, ma dichiara la Parola e non tacere, perché io sono con te e nessuno ti metterà le mani addosso per farti del male; poiché io ho un grande popolo in questa città. (Atti 18,9–10)

Tutte le anime perse della città di … (nome città) tornano al Signore, a lode della Tua gloria e della Tua grazia. E vi sarà grande gioia e ringraziamento sulla terra dei viventi in eterno nella città di … (nome città). In eterno e per sempre. Amen. (Efesini 1,6. Atti 8,8)


Non temere, perche’ io sono con te

Così mi parla il mio Dio: Io, l’Eterno stesso cammino davanti a te, io sarò con te; non ti lascerò e non ti abbandonerò; non aver paura e non sgomentarti! Sarò con te; non ti lascerò e non ti abbandonerò. (Deuteronomio 31,8. Giosuè 1,5)

Poiché l’Eterno, il mio Dio, è un Dio misericordioso; egli non mi abbandona e non mi distrugge, e non si dimentica il patto che giuro con me. (Deuteronomio 4,31)

Sii coraggioso/a – dice il Signore –, sii forte e metti in pratica la Parola, perché io sono con te. La Parola del patto che stabili con te, così il mio Spirito dimorerà in te. Non temere! Non aver paura, perché io sono con te e riempio la tua casa di gloria. (Aggeo 2,4–5. 7)

Mi ha comandato il mio Signore: Sii forte e molto coraggioso! Non aver paura e non sgomentarti, perché il Signore sarà con te dovunque tu andrai. (Giosuè 1,8–9)

Perciò io sono forte e coraggioso/a, non ho paura e non mi spavento, perché il Signore il mio Dio, lui stesso cammina con me; egli non mi lascerà e non mi abbandonerà. (Deuteronomio 31,6)

Quando passerai attraverso le acque, io sarò con te, quando attraverserai i fiumi, non ti sommergeranno; quando camminerai in mezzo la fuoco, non sarai bruciato e la fiamma non ti consumerà. (Isaia 43,2)

Sono con te dovunque tu vai e stermino tutti i tuoi nemici davanti a te; e rendo il tuo nome grande come quello dei grandi che sono sulla terra. (2Samuele 7,9)

Sono con te dovunque tu vai, stermino davanti a te tutti i tuoi nemici e rendo il tuo nome come quello dei grandi che sono sulla terra. (1Cronache 17,8)

Così la parola del Signore mi viene rivolta: Non temere, perché io sono con te, non smarrirti, perché io sono il tuo Dio, io ti fortifico e anche ti aiuto e ti sostengo con la destra della mia giustizia. Ecco, tutti quelli che si sono infuriati contro di te saranno svergognati e confusi, quelli che combattono contro di te saranno ridotti a nulla e periranno. Quelli che ti fanno guerra saranno come nulla, come cosa che non esiste più. Poiché io, l’Eterno, il tuo Dio, ti prendo per la mano destra e ti dico: ”Non temere, io ti aiuto”. (Isaia 41,10–13)

Perciò con coraggio confesso: Non ho paura, perché Tu sei con me, non mi smarrisco, perché Tu sei il mio Dio, mi fortifichi e anche mi aiuti e mi sostieni con la destra della tua giustizia. Saranno svergognati e confusi tutti quelli che si sono infuriati contro di me, saranno ridotti a nulla e periranno quelli che combattono contro di me. Quelli che mi fanno guerra saranno come nulla, come cosa che non esiste più. Poiché Tu, mio Padre, mi tieni per la mano destra e così mi dici: ”Non temere, io ti aiuto!” (Isaia 41,10–13)

Così mi parla il signore, il mio Creatore, colui che mi ha formato: Non temere, perché io ti ho redento, ti ho chiamato per nome, tu sei mio! Perché tu sei prezioso ai miei occhi e onorato, e io ti amo. (Isaia 43,1.4)

Sei il mio servo, che io sostengo, il mio eletto in cui la mia anima si compiace, ho posto il mio Spirito su di te. (Isaia 42,1)

Così mi parli nella Tua Parola: Io non ti lascerò e non ti abbandonerò, non ti lascerò senza aiuto, non lascio che tu perisca, in verità non lascio che tu perisca. Perciò con piena fiducia e coraggio confesso: il Signore è il mio aiuto, non temo; che cosa mi potrà fare l’uomo? (Ebrei 13,5–6)


Benedizione di tutti i giorni in Gesù Cristo

Gesù è il Signore sul mio spirito, sulla mia anima e sul mio corpo. Dentro di me abita lo Spirito di Colui che ha risuscitato Gesù dai morti. Lo stesso Dio che ha risuscitato Cristo dai morti, sebbene devo ancora morire, darà la vita anche a me mediante il Suo Spirito che abita in me. (Filippesi 2,9–11. Romani 8,11)

Io sono unita/o a Gesù Cristo; Lui è diventato per me sapienza che viene da Dio, verità, santità e redenzione. (1Corinzi 1,30)

Il Signore è il mio Pastore e nulla mi manca.
Il mio Dio mi darà generosamente tutto quello che mi occorre secondo la Sua ricchezza per mezzo di Gesù Cristo. (Salmi 23,1. Filippesi 4,19)

Posso far fronte a tutto in Cristo, perché Lui me ne da la forza. (Filippesi 4,13)

Non ho paura di niente e non mi angustio di nulla. Affido a Dio tutte le mie preoccupazioni perché Tu hai cura di me. (Filippesi 4,6. 1Pietro 5,7)

Il Signore è fedele, Egli mi da la forza e mi protegge dal male. (2Tessalonicesi 3,3)

Io sono il Corpo di Gesù Cristo. Sono stata/o liberata/o dalla maledizione della legge. La malattia non ha potere su di me perché Gesù ha preso su di sé le mie debolezze, si è caricato di tutte le mie sofferenze. (Galati 3,13. Matteo 8,17)

Gesù ha preso su di sé i miei peccati e li ha portati con sé sulla croce
perché io finisca di vivere per il peccato e viva invece per il bene una vita giusta. Secondo la Parola le sue ferite sono state la mia guarigione. (1Pietro 2,24)

Il mio corpo funziona in perfetta e completa salute, perché Gesù Cristo ha preso su di se le mie malattie, si è fatto carica delle mie sofferenze. Con le Sue Sante piaghe sono guarita/o. (Isaia 53,4–5)

L’amore di Dio è stato riversato nel mio cuore tramite lo Spirito Santo ed il Suo amore vive abbondantemente dentro di me. (Romani 5,5)

Il mio corpo è il tempio dello Spirito Santo che abita dentro di me. Sono stata riscattata/o a caro prezzo perciò rendo lode al Signore nel mio corpo che è il Suo tempio, il Santo tempio del Dio vivente. (1Corinzi 6,19–20. 3,16. 2Corinzi 6,16)

Io possiedo i pensieri di Cristo, perciò ho solo pensieri, sensazioni e traguardi che aveva anche Lui nel Suo cuore. Il pensiero dello Spirito vive in me che conduce alla vita e alla pace. (1Corinzi 2,16. Romani 8,6)

Resto salda/o nella fede e non dubito. Confesso con la mia bocca la mia fede perché Gesù mi procura la fede, Lui è l’autorità della mia fede ed è Lui che l’adempie. (Ebrei 4,14. 12,2)

E’ più grande Colui che è in me di quello che è nel mondo. Rimango nel regno della Parola di Dio, lì dove Dio mi custodisce, così il diavolo non può farmi alcun male. Cammino nella luce della Parola di Dio. (1Giovanni 4,4. 16. 5,18. Salmi 9,1)

Sono rinata da Dio e la fede che c’è dentro di me ha sconfitto il mondo. (1Giovanni 5,4)

Gesù mi ha dato il potere di calpestare serpenti e scorpioni e di annientare ogni resistenza del nemico. Niente mi potrà fare del male. (Luca 10,19)

Indosso lo scudo della fede e spengo le frecce infuocate del maligno. (Efesini 6,16)

Mi sono liberata da questo mondo malvagio. (Galati 1,4)

Dio mi ha risuscitata assieme a Gesù e mi ha portato nel suo regno per farmi regnare assieme a Lui. (Efesini 2,6)

Il messaggio di Cristo con tutta la Sua ricchezza abita dentro di me con ogni saggezza. (Colossesi 3,16)

Dio è con me ed è per me. (Romani 8,31)

Sento la voce del Buon Pastore a non seguo la voce dell’estraneo, dello sconosciuto. Affido al Signore Gesù tutti i miei affari e tutte le mie cose, mi appoggio al Signore così i miei pensieri e le mie strade sono secondo la Sua volontà, i miei progetti si realizzano e le mie strade saranno di successo. (Giovanni 10,27. 10,5. Proverbi 16,3)

Io sono la creatura di Dio, Egli mi ha creata e mi ha unita a Cristo Gesù. E’ Dio che opera in me e mi rende capace non soltanto di volere ma anche di agire per fare la Sua volontà nella sua bontà.
(Efesini 2,10. Filippesi 2,13)

Padre Celeste, Colui il quale ha iniziato dentro di me un buon lavoro, lo condurrà a termine per il ritorno di Gesù Cristo. (Filippesi 1,6)

Io ascolto la parola di Dio e la metto in pratica. La saggezza di Dio e con me. Mi sottometto a Dio. Oppongo resistenza contro il diavolo che fuggirà lontano da me. Mi avvicino a Dio e Dio si avvicina a me. Non c’è paura dentro di me perché Dio non mi lascerà ne mi abbandonerà mai. (Giacomo 1,22. 4,7–8. Ebrei 13,5)

Il regno di Dio è dentro di me, ed è giustizia, pace e gioia che vengono dallo Spirito Santo. (Luca 17,21. Romani 14,17)

Siccome io misuro con una misura abbondante,mi sarà dato secondo la mia misura, anzi mi sarà dato anche di più, perché ho orecchi per ascoltare e capisco la parola. Dato che semino con abbondanza la parola di Dio nel mio cuore, porterò frutto cento volte tanto e mieterò un raccolto abbondante. (Marco 4,20. 23. 24)

Signore tu mi dici nella Tua parola che il giusto ha la sua ricompensa sulla terra, il frutto di una condotta giusta è la vita ed il saggio guadagna anime. Padre, tramite lo Spirito Santo tu mi purifichi per portare ancor più frutto per guadagnare ancor più Spirito per la Tua verità e per la Tua santità. (Proverbi 11,30. Giovanni 15,2) Amen.


Preghiera per coraggio

Il Signore mi ha ordinato: Sii forte e coraggioso; non aver paura e non sgomentarti, perché l’Eterno, il tuo Dio, è con te dovunque tu andrai. (Giosuè 1,9)

Cosi mi parla il mio Dio: Io l’Eterno stesso cammino davanti a te; sarò con te; non ti lascerò e non ti abbandonerò; non aver paura e non sgomentarti! Così sarò con te, non ti lascerò e non ti abbandonerò. (Deuteronomio 31,8. Giosuè 1,5)

Sii coraggioso – dice il Signore – sii coraggioso e agisci secondo la Parola del patto che stabilii con te, perché io sono con te ed il mio Spirito rimane dentro di te e in mezzo a voi. Non aver paura, perché io sono con te e riempirò la tua casa di gloria. (Aggeo 2,4–5. 7)

Perciò io sono forte coraggioso/a, non ho paura e non mi spavento, perché il Signore, il mio Dio lui stesso cammina con me; non mi lascerà e non mi abbandonerà. (Deuteronomio 31,6)

Sono con te dovunque tu vada e stermino tutti i tuoi nemici davanti a te; e rendo il tuo nome grande come quello dei grandi che sono sulla terra. (2Samuele 7,9)

La mano del Signore mi sostiene sempre, ancora di più il Suo braccio mi fortifica. Il nemico non potrà opprimermi perché davanti a me annienterà i miei oppressori. La Sua fedeltà e la Sua benignità sono sempre con me e con il santo nome dell’Eterno sono innalzata. (Salmi 87,21–24)

Signore,Tu  hai posto le Tue parole nella mia bocca e mi hai coperta con l’ombra della Tua mano. Ecco, per questo io sono benedetta, prospero, sono innalzata, elevata e grandemente esaltata. (Isaia 51,16. 52,13)

Con coraggio dichiaro e confesso la Parola di Dio verso il cielo e verso la terra. Sono coraggioso/a come il leoncello, perché in Gesù Cristo sono diventato/a giusto/a, sono stato fatto giustizia di Dio in lui, tramite il potere del santo sangue, che mi ha lavato/a. (Proverbi 28,1. 2Corinzi 5,21. Ap. 1,5)

Non ho paura, perché Dio infatti non mi ha dato uno spirito di paura, ma di potenza, di amore e di saggezza. (2Timoteo 1,7)

In Gesù Cristo ho il mio coraggio e con fermezza, fiducia e senza paure c’è il mio cammino verso Te, Padre, mediante la fede in Gesù Cristo. (Efesini 3,12)

Padre, ti rendo grazie che mi hai dato coraggio, in nome di Gesù. Entro con coraggio nel santuario celeste tramite il sangue di Gesù. Mi presento con piena fiducia e coraggio davanti a Te, al trono reale della grazia, affinché ottenga misericordia e trovi grazia, per ricevere aiuto al tempo opportuno. (Ebrei 10,19. 4,16)

Sta scritto: Resistete al diavolo ed egli fuggirà via da voi. Io affronto con coraggio il nemico in nome di Gesù Cristo, sono fortificato/a nella fede. Resisto alla malattia, al dolore e alla povertà, in nome di Gesù. Gesù ha annientato il documento fatto di ordinamenti che era contro di me e l’ha tolto di mezzo inchiodandolo alla croce; spogliando i principati e le potestà ne ha fatto un pubblico spettacolo, trionfando su di loro in essa. (Colossesi 2,5–7. 10. 14–15)

Perciò con coraggio confesso: diavolo, tu sei sconfitto, il mio Dio e il mio Gesù Cristo regna in eterno. Il Signore è il mio aiuto, e io non temo; che cosa mi potrà fare l’uomo? (Ebrei 13,6)

Padre Celeste, Ti ringrazio che ci assicuri un vivere sereno ed incoraggiante nel mondo, e ti sei fidanzato a me per l’eternità in giustizia, in diritto, in benignità e in compassione. (Osea 2,18–19) Amen.


Protezione contro gli incidenti

Io abito nella dimora dell’Altissimo, riposo all’ombra dell’Onnipotente.

Io dico al Signore: ”Tu sei il mio rifugio e la mia fortezza, il mio Dio in cui confido, la mia protezione, la mia rocca, il mio Dio, in Cui confido.” Perché è Lui che mi libera dal laccio dell’uccellatore, dalla peste mortifera. Egli mi copre con le Sue penne e sotto le Sue ali trovo rifugio; la Sua fedeltà mi è scudo e corazza. Io non temo lo spavento notturno, né la freccia che vola di giorno. Mille cadranno al mio fianco, diecimila alla mia destra, ma a me non si accosterà. Certamente osservo con gli occhi e vedo la retribuzione degli empi.

L’Eterno è il mio rifugio, ho fatto dell’Altissimo il mio riparo. Perciò non mi accadrà alcun male, ne piaga alcuna si accosterà alla mia tenda; poiché Egli ha comandato ai suoi angeli riguardo a me, di custodirmi in tutte le mie vie. Essi mi portano nelle loro mani perché il mio piede non inciampi in alcuna pietra. Io cammino sul leone e sull’aspide, calpesto il leoncello e il dragone.

Così mi risponde il Signore: ”Poiché egli ha riposto in me il suo amore, io lo libererò e lo leverò in alto al sicuro, perché conosce il mio nome. Egli mi invocherà e io gli risponderò; sarò con lui nell’avversità; lo libererò e lo glorificherò. Lo sazierò di lunga vita e gli farò vedere la mia salvezza.” (Salmi 91,1–5. 7–16)

Ti ringrazio Signore, che Tu comandi ai tuoi angeli riguardo a me, di proteggermi in tutte le mie vie. I Tuoi angeli mi portano nelle loro mani, perché il mio piede non inciampi in alcuna pietra. (Salmi 91,11–12)

L’angelo del Signore si accampa attorno a me e mi libera su tutte le mie strade. (Salmi 34,7)

Non ci sarà alcuna irruzione, né sortita, ne grido nelle nostre piazze, perché il Signore, il mio Dio ha rinforzato le sbarre delle mie porte e ha benedetto i miei figli in mezzo a me. (Salmi 144,14. 147,13)

Il Signore si accampa intorno alla mia casa per difenderla da ogni esercito, da chi va e da chi viene; nessun oppressore passerà più da me, perché il Signore lo vede con i suoi stessi occhi. (Zaccaria 9,8)

Come gli uccelli si librano a volo sui loro piccoli, così l’Eterno degli eserciti proteggerà me, mi protegge e mi liberà dai miei nemici, mi risparmia e mi fa scampare. (Isaia 31,5)

E non si udrà più parlare di violenza nel mio paese, né di devastazione e di rovina entro i miei confini; e chiamerò le mie mura Salvezza e le mie porte Lode”. (Isaia 60,18)

Sta scritto: il Signore preserva tutte le mie ossa, e nessuno di esse è spezzato, poiché io sono membra del suo corpo, della sua carne e delle sue ossa. La vita di Gesù si manifesta nel mio corpo. (2Corinzi 4,10)

Prendo quindi del sangue santo, il sangue dell’Agnello, il sangue dell’alleanza e lo metto sui due stipiti e sull’architrave della porta. E il sangue sarà un segno per me sulla mia casa e sul santo tempio del Signore che è la mia casa dove abito. E quando il Signore vedrà il sangue passerà oltre e non vi sarà piaga su di me per distruggermi, quando colpirà il paese. Poiché l’Eterno passerà per colpire, quando però vedrà il sangue sull’architrave e sui due stipiti, l’Eterno passerà oltre la porta e non permetterà al distruttore di entrare nella mia casa, non può rubare, non può uccidere e non può distruggere nel santo nome di Gesù. (Esodo 12,7. 13. 23. Giovanni 10,10. 1Corinzi 6,19)

Voi angeli, spiriti potenti e forti, ubidienti alla Sua voce e alla Sua parola, in nome di Gesù vi mando all’adempimento e compimento della Parola pronunziata con la mia bocca, per la protezione e custodia mia e della mia famiglia. (Salmi 103,20. Isaia 63,9. Ebrei 1,14)


Rivestito

Corpo, ti ordino in nome di Gesù e tramite il potere dello Spirito di rivestirti con Gesù Cristo. (Romani 8,29)

Indossa la redenzione spirituale che gai ricevuto tramite le pieghe di Gesù. Indossa la guarigione che ti spetta di diritto, come parte della redenzione spirituale. Indossa la realtà fisica e visibile della guarigione. Corpo, indossa la guarigione visibile, che si materializza in carne e sangue, che si attua e che hai ricevuto tramite le pieghe di Gesù Cristo. Come sta scritto che la Parola si fece carne, cosi la Parola prende corpo dentro di me, perché secondo la legge spirituale di Dio il visibile nasce dall’invisibile. (Isaia 53,4–5. Giovanni 1,14. Ebrei 11,3)

Mente, ti ordino in nome di Gesù e tramite il potere dello Spirito, prendi su di te i pensieri di Gesù, perché sta scritto: io possiedo i pensieri di Cristo. (1Corinzi 2,16)

Io sono Figlio / a della luce e figlio / a del giorno. (1Tessalonicesi 5,5)

Per questo rinuncio agli atti delle tenebre e mi rivesto con le armi della luce. Mi rivesto con il Signore Gesù Cristo e non ho cura della carne per soddisfarne le sue concupiscenze. (Romani 13,12–14)

Sono stata battezzata in Cristo, mi sono rivestita di Cristo. Mi sono rivestita di Cristo dalla testa ai piedi, nel mio spirito, nella mia anima e nel mio corpo. Mi rivesto di quell’essere nuovo che è stato creato secondo Dio nella giustizia e Santità della verità. (Galati 3,27. Efesini 4,24)

Mi rivesto dell’uomo nuovo che si rinnova secondo il volto di Cristo. Mi rivesto dell’uomo nuovo che si va rinnovando nella conoscenza ad immagine di Dio che l’ha creato. Così si può riconoscere sempre meglio in me il Cristo tramite l’opera potente dello Spirito Santo. (Colossesi 3,14. Galati 3,5)

Mi fortifico e sono forte nel Signore e nella sua potenza. Mi rivesto dell’intera armatura di Dio per poter rimanere retta e salda contro le insidie del Diavolo. Mi cingo i fianchi con la cintura della verità, mi rivesto con la corazza della giustizia. Metto i calzari con la prontezza del vangelo della pace, oltretutto ciò prendo lo scudo della fede, con il quale posso spegnere tutti i dardi infuocati del maligno. Prendo anche l’elmo della salvezza e la spada dello spirito che è la parola di Dio. (Efesini 6,10–17)

Rivesto la corazza della fede e dell’amore e prendo l’elmo della speranza della salvezza
. (1Tessalonicesi 5,8)

Mi rivesto di giustizia come di una corazza e ho sul capo l’elmo della salvezza
. (Isaia 59,17)

Mi rivesto dunque come eletto / a di Dio, santo e diletto / a con indole di misericordia, di benignità, di umiltà, di mansuetudine e di pazienza. E sopra tutte queste cose mi rivesto dell’amore, che è il vincolo della perfezione. (Colossesi 3,12. 14)

Il Signore mi cinge i fianchi di forza e irrobustisce le mie braccia. Forza e splendore è il mio vestito, la mia bellezza è perfetta tramite i gioielli del Signore che Egli ha posto su di me. Il Signore ne ha fatto di me uno splendore Eterno, la gioia di molte generazioni. Il Signore è la mia luce eterna e il mio Dio è il mio gioiello e gloria. (Proverbi 31,17. Ezechiele 16,14. Isaia 60,15. 19)

Un diadema mi ha dato il Signore invece della cenere, l’olio della gioia invece del lutto, il manto della lode invece di uno spirito abbattuto affinché io possa essere chiamata quercia di giustizia, la piantagione dell’Eterno perché Egli sia glorificato. E’ grande la mia gloria tramite la tua salvezza, tu mi hai conferito maestà e gloria. (Isaia 61,3. Salmi 21,5)

Esulto di gioia con tutta l’anima mia per quel che il Signore, mio Dio, ha fatto: mi ha vestito con la sua salvezza, la sua giustizia mi copre come un mantello. Sono felice come uno sposo quando si mette il turbante di nozze, come una sposa quando si adorna di gioielli. (Isaia 61,10)

Il re desidera grandemente la mia bellezza ricevuta dal Signore; perché egli è il mio Signore. (Salmi 45,11)

Signore, io mi rallegro nella tua forza e grandemente esulto per la tua salvezza. Tu mi hai concesso il desiderio del mio cuore e non hai rifiutato la richiesta delle mie labbra. Poiché tu mi sei venuto incontro con benedizioni di prosperità e hai posto sul mio capo una corona d’oro finissimo. Ti avevo chiesto vita e tu mi hai dato lunghi giorni in eterno. Grande è la mia gloria per via della tua salvezza; tu mi hai conferito maestà e gloria, anzi grandemente mi hai benedetto/a per sempre, mi ricolmi di gioia alla tua presenza. Confido nell’Eterno e nella benignità dell’Altissimo, perché Dio l’Altissimo è fedele. (Salmi 21,1–7)

Caro Signore Gesù, Tu sei il più bello di tutti gli uomini, incantevoli sono i tuoi discorsi; Dio ti ha benedetto per sempre! Come tuo valoroso guerriero metto al fianco la spada, e con il tuo vanto e la tua gloria che hai posto su di me, avanzo e combatto per la verità, la mansuetudine e la giustizia. La tua forza mi darà grandi vittorie. Come sta scritto, così è vero:
Le mie frecce sono affilate; i popoli cadranno sotto di me per la tua gloria; le frecce penetreranno nel cuore dei nemici del re. Amen. (Salmi 45,2–5)


Preghiera per avere un sonno tranquillo e pacifico

Caro Padre Celeste nelle Tue mani metto i miei sogni, nel nome di Gesù. Mi addormento in pace, perché sta scritto: Quando vado a dormire, non ho paura, ma vado a dormire e i miei sogni saranno meravigliosi. Tu vigili i miei sogni, cosi il nemico non può toccarli. (Proverbi 3,24)

Il mio sonno e pieno di pace, perché sta scritto: ”Stabilirò con esse un patto di pace e farò sparire le belve malefiche dal paese; cosi esse potranno dimorare al sicuro nel deserto e dormire nelle foreste. E faro si che esse e i luoghi intorno al mio colle siano una benedizione; farò scendere la pioggia a suo tempo, e saranno piogge di benedizione. ” (Ezechiele 34,25–26)

Poiché io sazierò l’anima assetata e ricolmerò ogni anima affamata. Perciò sto sveglio e sto vigilando, e il mio sonno mi è dolce. (Geremia 31,25–26)

Mi dai pace su questa terra mio Signore
, cosi quando vado a dormire nessuno mi spaventerà; e Tu distruggerai le bestie cattive di questa terra, e nemmeno un arma passa sulla mia terra. Io mi corico e mi addormento; mi sveglio, perche il Signore mi sostiene. Il Signore non mi abbandona, ovunque io vada Lui mi conduce. Quando dormo vigila su di me, quando mi sveglio mi parla. (Levitico 26,6. Salmi 3,5. Proverbi 6,22)

Sta scritto: il timore per il Signore conduce alla vita; chi lo possiede dimorerà sazio di notte e non sarà colpito da alcun male. Io temo il Signore cosi dimoro sazio nella notte e alcun male mi colpisce. Se sorgesse qualcuno a perseguitarmi e a cercare la mia vita; la mia vita, la mia anima e il mio spirito e conservato nello scrigno della vita presso il Signore mio Dio. (Proverbi 19,23. 1Samuele 25,29)

Il Signore mi colma ogni giorno nei miei sogni, perché sta scritto: ”Egli da lo stesso ai suoi diletti nel sonno.” (Salmi 127,2)

E utile il mio lavoro, nemmeno di notte si addormenta il mio mondo. Benedico il Signore, Che mi consiglia! Il mio cuore mi ammaestra anche di notte. (Proverbi 31,18. Slami 16,7)

Io mi addormento, ma il mio cuore e sveglio, sento la voce del mio diletto, chi bussa e dice: ”Aprimi mia sorellina, mia amica, mia colomba, mia perfetta”. (Cantico dei Cantici 5,2)

La mia anima ti desidera di notte, si, con lo spirito che e dentro di me ti cerco al mattino presto; poiché quando i tuoi giudizi si manifestano sulla terra, gli abitanti del mondo imparano la giustizia. (Isaia 26,9)

Durante la notte mi ritorna alla mente il mio canto, medito nel mio cuore e il mio spirito investiga Dio. (Salmi 77,6)

Di giorno il Signore mi largisce la sua benignità, e di notte il suo cantico e con me, una preghiera al Dio della mia vita. (Salmi 42,8)

Signore io ricordo il tuo nome nella notte e osservo la tua legge. La mia parte e di osservare, mantenere le tue parole. (Salmi 119,55. 57)

Il Signore mi copre con le Sue penne, sotto le Sue ali o rifugio, per ciò non temo lo spavento notturno. (Salmi 91,4–5)

Il Signore mi a scelto come preferito, porta su di me la luce del suo viso e mi protegge. Perciò mi coricherò in pace e in pace mi addormenterò, poiché Tu solo, o Signore, mi fai dimorare al sicuro. (Salmi 4,3. 6. 8)

Signore, fammi sentire la tua benignità al mattino, perché io confido in Te; fammi conoscere la via per la quale devo camminare, perche io elevo la mia anima a Te. (Salmi 143,8) Amen.


Preghieta per sconfiggere la depressione

Padre, Tu sei il mio rifugio, la mia fortezza di pietra e la mia forza nel tempo dei dispetti. Io mi affido a Te, ti nomino e mi fido di te con tutto il mio cuore. Tu non mi abbandoni perché io vivo giorno e notte nella tua parola e nel suo potere. Ti rendo grazie e ti benedico perché hai reso meravigliosa la Tua grazia su di me e mi hai rafforzata. Tu sei quello che ridona la vista ai ciechi, che rialza quello che è caduto e che ama i giusti. (Salmi 9,10–11. 146,8)

Il mio aiuto proviene dal Signore, che ha creato il cielo e la terra. Egli non permetterà che il mio piede vacilli, colui che mi protegge non sonnecchia. Il Signore è il mio protettore, l’Eterno è la mia ombra, e sta alla mia destra. Il Signore mi custodisce da ogni male,  egli custodisce la mia anima. L’Eterno custodisce il mio uscire ed il mio entrare, ora e per sempre! (Salmi 121,2–8) Tu così m’incoraggi: ”chiamami nel giorno della sventura: ti libererò e tu mi darai gloria”. (Salmi 50,15)

Tu non mi abbandoni perché sta scritto: ”cosi sarò con te; non ti lascerò né ti abbandonerò”. (Giosuè 1,5)

Così mi dice il mio Dio: ”Io, il Dio, che cammino davanti a te, io sarò con te, non ti lascerò e non ti abbandonerò: non temere e non ti perdere d’animo!” (Deuteronomio 31,8)

Sono con te dovunque tu vada, stermino davanti a te tutti i tuoi nemici e rendo il tuo nome come quello dei grandi che sono sulla terra. (1Cronache 17,8)

Se i giusti chiamano, Tu li ascolti e li salvi da tutte le loro sventure. (Salmi 34,17)

Presso di Te è la sorgente della vita, per la Tua luce vedo luce.” (Salmi 36,9)

La Tua pace regna nel mio cuore e nella mia mente, perciò il mio cuore e la mia mente non si preoccupa e non c’è alcuna paura in me. Rifiuto di essere preoccupata, turbata o di aver paura riguardo a qualsiasi cosa. (Geremia 29,11–13. Isaia 26,3. Giovanni 14,27)

Mi oppongo a te satana e a tutti quei spiriti malvagi che appartengono a te, nel nome di Gesù Cristo. Mi oppongo alla paura, allo scoraggiamento, al auto compatimento e alla depressione. Con il potere di Dio pronuncio le parole della verità. Non lascio spazio al diavolo nella mia vita, non gli do possibilità. Mi sono liberata dall’oppressione del diavolo tramite il sangue dell’Agnello. La depressione, l’oppressione e il pensiero di costrizione si sono allontanate da me. (Giacomo 4,7. Efesini 4,27. 1Pietro 1,18–19. Apocalisse 12,11)

Padre, ti ringrazio che mi hai dato uno Spirito di Forza, di amore e di saggezza. Dentro di me c’è l’intendimento di Cristo e rimango nei pensieri del Suo cuore, nei Suoi sensi e intenti perché in me c’è quell’impulso che era anche in Gesù Cristo. Mi rinnovo continuamente nello spirito della mia mente tramite il bagno rinfrescante della Parola e dello Spirito Santo perché rivesto l’uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella santità vera. (2Timoteo 1,7. 1Corinzi 2,16. Efesini 4,23–24)

Perciò rinfranco le mani cadenti e le ginocchia infiacchite e faccio passi diritti con i miei piedi, le mie strade sono felici e sicure perché cammino sul sentiero della verità. Esco dalla depressione e dalle circostanze di costrizione che mi hanno tenuto/a legato/a. Mi alzo a una vita nuova e m’illumino perché è venuta la mia luce, la gloria del Signore risorge e brilla sopra di me. (Ebrei 12,12–13. Isaia 60,1)

Ti ringrazio Padre che mi hai trovata. Ti ringrazio che la Tua mano è sempre il mio sostegno, il Tuo braccio è la mia forza. Io so che il nemico non trionferà su di me e né mi opprimerà l’iniquo, perché Tu mio Signore annienterai davanti a me i miei nemici e quelli che mi odiano. Ti benedico mio Padre perché la Tua fedeltà e la Tua grazia sono con me, e col Tuo nome s’innalza la mia potenza. Nel nome di Gesù. (Salmi 89,20–24)

Il Signore ascolta la mia supplica, il Signore accoglie la mia preghiera. Arrossisca e tremi ogni mio nemico, confusi e svergognati indietreggiano all’istante. (Salmi 6,9–10)

Il Signore ascolta il mio grido; è attento alla mia preghiera. Tu sei il mio rifugio e torre fortificata davanti al nemico. Io abito nella Tua tenda per sempre, cercherò rifugio al riparo delle Tue ali finché il pericolo sia passato. (Salmi 61,1. 3–4)

Ti rendo grazie Signore, perché hai esaudito le mie preghiere e mi hai dato l’eredità di quelli che temono il tuo nome. Io dimoro alla presenza del Signore, Tu hai ordinato alla Tua grazia, alla tua fedeltà e alla verità di custodirmi. (Salmi 61,5. 7)

Di certo confido nel Signore, e non sono smossa, perché è con me la grazia dell’ Altissimo. Dio il Signore mi ha suscitato/a nella giustizia e appiana tutte le mie vie. (Salmi 21,7. Isaia 45,13)

L’Eterno è la parte della mia eredità e il mio calice; Tu tieni al sicuro la mia sorte. (Salmi 16,5)

Il Signore non lascia se stesso senza testimonianza, perché è il mio benefattore il Signore, dandomi dal cielo piogge e stagioni fruttifere e mi riempie il cuore di cibo e di gioia. (Atti 14,17)

Ti ringrazio Padre, in nome di Gesù, che mi hai sottratto/a dal presente mondo malvagio. (Galati 1,4)

La grazia del Signore Gesu Cristo, e l’amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo sono con me per sempre. (2Corinzi 13,13)

Il Dio della pace mi santifica fino alla perfezione, tutto quello che è mio, spirito, anima e corpo si conserva irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo. (1Tessalonicesi 5,23)

Dio e la parola della Sua grazia – che è il Signore Gesù Cristo stesso – mi edifica, mi guarisce e mi da conforto, mi da l’eredità in mezzo a tutti i santificati. (Atti 20,32)

Rendo continuamente grazie per ogni cosa a Dio Padre, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo. (Efesini 5,20) Amen.


Confessioni per la Saggezza di Dio e Rivelazioni

I segreti appartengono a Dio, ma le cose rivelate sono per noi e per i nostri figli per sempre, perché possiamo mettere in pratica tutte le parole di questa legge. (Deuteronomio 29,29)

Sia benedetto il nome di Dio per sempre, eternamente! Perché a Lui appartengono la sapienza e la forza. Egli dà sapienza ai savi e la conoscenza a quelli che hanno intendimento. Egli rivela le cose profonde e segrete, conosce ciò che è nelle tenebre, e la luce dimora con lui. A te rendo grazie Dio e ti lodo, perché mi hai dato sapienza, rivelazione, forza e santo potere. (Daniele 2,20–23)

Chiedete a Me il futuro, e lasciate a me i miei figli e l’opera delle mie mani.” (Isaia 45,11)

”Invocami e io ti risponderò e ti annunzierò cose grandi e impenetrabili che tu non conosci. (Geremia 33,3)

Io, il Signore, parlo verità, e dichiaro le cose che sono rette.

”Io ho annunciato le cose passate fin dal principio; erano uscite dalla mia bocca e le avevo fatte udire; poi improvvisamente io ho agito ed esse sono accadute.” (Isaia 45,19. 48,3)

Da ora ti faccio udire cose nuove, cose nascoste che tu non conoscevi. Esse sono state create ora e non dal principio; prima di oggi non le avevi udite. (Isaia 48,6–7)

Ecco, io faccio una cosa nuova, essa germoglierà; non la riconoscerete voi? Si, aprirò una strada nel deserto, farò scorrere fiumi nella desolazione. Ho dato acque nel deserto e fiumi alla desolazione per dar da bere al mio popolo, il mio eletto. (Isaia 43,19–20)

”Io sono l’Eterno, il tuo Dio, che ti insegna per il tuo bene, che ti guida per la via che devi seguire. (Isaia 48,17)

Signore, tu dai meraviglioso consiglio e grande sapienza. Mi rendi saggio/a e mi insegni la via per la quale devo camminare e con i tuoi occhi mi dai consiglio. (Isaia 28,28. Salmi 32,8)

Il Signore mi ammaestra nella via della sapienza, mi guida per i sentieri della rettitudine. Così quando cammino i miei passi non sono intralciati; quando corro non inciampo e non sbatto. (Proverbi 4,11–12)

Poiché l’Eterno dà la sapienza; dalla Sua bocca procedono la conoscenza e l’intendimento. (Proverbi 2,6)

Lo Spirito dell’Eterno: spirito di sapienza e d’intelligenza, spirito di consiglio e di potenza, spirito di conoscenza e di timore dell’Eterno, questi riposano su di me. (Isaia 11,2)

Provengo da Dio in Gesù Cristo, il quale da Dio è stato fatto per me sapienza, giustizia, santificazione e redenzione. Perciò la saggezza di Dio è mia. (1Corinzi 1,30)

Gli occhi della mia mente e del mio cuore si sono illuminati. (Efesini 1,18)

Io ho ricevuto l’unzione dal Santo e conosco tutte le cose. Quella unzione che ho ricevuto da Lui, dimora in me e cosi com’è m’insegna ogni cosa ed è verace e dimoro in Lui come essa mi ha insegnato. (1Giovanni 2,20. 27)

La parola di Cristo abita in me abbondantemente in ogni saggezza. (Colossesi 3,16)

Chiedo a Te Padre lo spirito di sapienza e di rivelazione, nella Tua conoscenza. (Efesini 1,17)

Dio rivela in me Suo Figlio tramite lo Spirito Santo tramite la Parola. (Galati 1,16)

Signore, la ricchezza della Tua grazia l’hai fatta abbondare verso di me dal Tuo grande amore, con ogni sapienza e intelligenza. (Efesini 1,7–8. 2,4)

Cosi raggiungo tutte le ricchezze della piena certezza d’intelligenza per la conoscenza del mistero di Dio e Padre, e di Cristo, in cui sono nascosti tutti i tesori della sapienza e della conoscenza. (Colossesi 2,2–3)

Sono ferma, perfetta e compiuta in tutta la volontà di Dio. (Colossesi 4,12)

Rendo grazie a Te Padre, perché mi hai fatto conoscere le vie della vita; che mi riempi di gioia alla Tua presenza. (Atti 2,28)

Dio è con me: mi libera da tutte le tribolazioni e mi dà grazia e sapienza davanti a tutti gli uomini. (Atti 7,9–10)


Preghiera per Israele

Padre, vengo davanti a Te in preghiera e fede in nome di Gesù, perché so che Tu sei impegnato verso la Tua parola, di adempierla. Il Tuo Verbo non torna a Te vuoto, ma realizza quello che Tu vuoi, e sarà benedetto e porta frutto là, dove lo hai mandato. Per questo Padre, mi presento con coraggio e fiducia davanti al trono reale della grazia per Israele e per il popolo ebreo. (Geremia 1,12. Isaia 55,11. Ebrei 4,16)

Padre, Tu hai detto nella Parola, che benedici quelli che benedicono Israele, ed io benedico questa nazione e il popolo nel nome santo di Gesù. (Gen. 12,3) Padre, salva Israele secondo la Tua Parola da tutti i guai, sia pace su Israele. (Salmi 25,22. 125,5)

Conformemente alla Tua Parola dichiaro: Abbi fiducia Israele nel Signore, perché presso il Signore c’è la grazia ed abbondante presso Lui la redenzione. (Salmi 130,7)

Prorompete insieme in grida di gioia, o rovine di Gerusalemme, perché l’Eterno consola il Suo popolo e redime Gerusalemme. (Isaia 52,9) Sorgi, risplendi, perché la tua luce è giunta, e la gloria dell’Eterno si è levata su di te. (Isaia 60,1) La tua discendenza sarà nota fra le nazioni e la tua progenie fra i popoli; tutti quelli che ti vedranno ti riconosceranno, perché è la discendenza che l’Eterno ha benedetto. (Isaia 61,9) Allora le nazioni vedranno la tua giustizia e tutti i re la tua nuova gloria, sarai chiamata con un nome nuovo, che la bocca dell’Eterno indicherà. E sarai una splendida corona nella mano dell’Eterno, un diadema regale nella palma del tuo Dio. (Isaia 62,2–3)

Tutti quanti vedranno e riconosceranno, che Tu sei quel popolo che Dio ha benedetto. La tua salvezza è venuta in Gesù Cristo. (Giovanni 4,22)

Padre, Ti lodiamo, poiché i figli d’Israele si ravvedono e tornano a cercare l’Eterno, il loro Dio, e Davide loro re, e si volgeranno tremanti all’Eterno e alla Sua bontà negli ultimi giorni. (Osea 3,5)

Ti ringrazio Padre, che i figli d’Israele confessano Gesù, quale Cristo e Messia, il Figlio di Dio che si e fatto carne. Credo e confesso che riconoscono, accettano e dichiarano Gesù Cristo il Messia, quale garante di un patto migliore, più forte ed eccellente. (Ebrei 7,22)

Il Corpo dei credenti della chiesa di Gesù risveglia gli ebrei, quali provando gelosia, avranno lo stimolo ed incominciano a cercare le benedizioni provenienti dalla buona novella del Vangelo e scoprono che Gesù è la via verso il Padre. (Giovanni 14,6. Romani 11,14) Ti ringrazio Padre che il popolo d’Israele non rimane nell’incredulità, ma saranno innestati, perché Dio è potente da innestarli di nuovo. (Romani 11,23)

Santo Padre, tu sei misericordioso e pieno di grazia ed i figli d’Israele, come sta scritto nella Tua parola, escono con gioia dalla condanna del peccato e della persecuzione della morte spirituale, poiché saranno ricondotti in pace nel paese della gioia tramite Dio e la Parola. (Isaia 55,12)
Ti ringraziamo Padre, in nome di Gesù. Amen.


Preghiera per il matrimonio

Padre, vengo davanti a Te in preghiera nel nome di Gesù. Sta scritto nel Vangelo che il Tuo amore è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato. (Romani 5,5)

Siccome il Tuo amore c’è in noi, riconosciamo e confessiamo che questo amore regna su tutto nella nostra vita e nel nostro matrimonio. Crediamo, che questo amore invade completamente il nostro matrimonio e ci lega nella verità, ci rende perfetti per ogni opera buona perché le nostre azioni siano secondo la Tua volontà, operando in noi il volere e l’operare che siano nel il Tuo beneplacito. (Colossesi 3,14. 1,10. Filippesi 2,13)

Il nostro matrimonio lo custodiamo come se fosse un grande tesoro, nel tuo amore. Tramite il Tuo Spirito leghiamo le nostre anime tramite l’amore, viviamo in armonia e comunione d’intenti imbevuti con la Tua gioia; avendo uno stesso amore l’uno verso l’altra e in un solo accordo e una sola mente, con tutta l’umiltà ritenendo l’un l’altra diverso da noi stessi. (Filippesi 2,2–3)

Padre, crediamo e confessiamo che siamo benevoli l’uno verso l’altro, misericordiosi, perdonandoci a vicenda e pazienti. In ogni nostro passo cerchiamo la pace, e tramite questo viviamo in tranquillità e sicurezza. Siccome i nostri cuori sono in amore e pace, le nostre preghiere non sono impedite di arrivare davanti a Te. Le nostre preghiere non andranno perse perché siamo i coeredi della grazia di Dio. (Efesini 4,32. 1Pietro 3,7)

Nel nostro matrimonio la verità genera pace ed il frutto della verità e la tranquillità e la sicurezza per sempre. Il nostro matrimonio e completo con i preziosi frutti dello spirito rinato. (Isaia 32,17)

Nel nostro matrimonio i meravigliosi frutti dello spirito quali: amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo crescono fortemente, Signore, per la Tua gloria e gioia. (Galati 5,22)

E la pace di Dio, che sorpassa ogni intelligenza custodisce i nostri cuori ed i nostri pensieri in Cristo Gesù. (Filippesi 4,7)

Il nostro matrimonio si rafforza giorno per giorno nel legame dell’unità, perché l’abbiamo fondato sulla Tua parola, e nel Tuo amore ha messo radici profondamente. La Parola regna sul nostro matrimonio, così ogni progetto del nemico sul nostro matrimonio si neutralizza in nome di Gesù. (Efesini 3,18)

Padre, davanti alla Tua Santa presenza confessiamo che i nostri pensieri sono solo su cose onorevoli, giuste, pure, amabili, onorate, se vi è qualche virtù e se vi è qualche lode. Sopra i nostri pensieri e la nostra mente esercitiamo completo potere, in nome di Gesù. (Filippesi 4,8)

Padre, Ti ringraziamo che Tu vigili sulla Tua parola per adempierla. (Geremia 1,12)

Confessiamo, che stiamo vicino l’uno all’altro, perseveriamo nel rimanere l’uno di fianco all’altra e ci diamo sostegno a vicenda nella preghiera. Confessiamo l’uno sull’altra solo cose che ci rafforzano. Non giudichiamo l’uno l’altra, non ci condanniamo ma interveniamo l’uno per l’altra in preghiera e chiediamo e confessiamo la benedizione l’uno sull’altra e Ti rendiamo grazie Padre l’uno per l’altra nel nome onnipotente di Gesù Cristo. (Matteo 7,1. 1Timoteo 2,1) Amen.


Preghiera di benedizione per avere figli

Padre Celeste! Io e mio marito/moglie pieghiamo le nostre ginocchia d’avanti a Te e confessiamo il tuo verbo Santo. Tu sei il Padre del nostro Signore Gesù Cristo, dal quale prende nome ogni famiglia nei cieli e sulla terra. A Te preghiamo, per darci secondo le ricchezze della Tua gloria, di essere fortificati con potenza per mezzo del Tuo Spirito Santo nell’uomo interiore. Cristo abita nei nostri cuori per mezzo della fede. Siamo radicati e fondati nel Tuo amore, cosi che possiamo comprendere con tutti i santi, quale sia la larghezza, la lunghezza, la profondità e l’altezza della Tua bontà; e conoscere l’amore di Cristo che sorpassa ogni conoscenza, cosi che ci riempiamo di tutta la pienezza di Dio. (Efesini 3,14–19)

Serviamo il Signore, il nostro Dio ed Egli benedirà il nostro pane e la nostra acqua; ed allontanerà la malattia di mezzo a noi. Sulla nostra Terra non ci sarà alcuna donna che abortisca, né alcuna donna sterile, Tu farai completo il numero dei nostri giorni. (Esodo 23,25–26)

Non faticheremo invano né daremo alla luce figli per una improvvisa distruzione, perché saranno la progenie benedetta dall’ Signore e i nostri discendenti sono insieme a noi. (Isaia 65,23)

Glorifichiamo Te nostro Signore, perche sei Tu colui che fa abitare la donna sterile in famiglia quale madre felice di figli. Ti ringraziamo, perche Sei Tu, chi costruisci la nostra famiglia. (Salmi 113,9)

Come i Tuoi bambini ed eredi, compagni eredi di Gesù, accettiamo il regalo: Ecco l’eredità del Signore, i figli sono il frutto del grembo, sono un premio dato da Te. (Salmi 127,3)

Ti ringraziamo nostro Signore in nome di Gesù
, perché sappiamo che qualunque cosa chiediamo da Te, la riceviamo, perche manteniamo i tuoi comandamenti e facciamo le cose che Ti sono gradite. Secondo il Tuo comandamento che ci Hai dato, crediamo nel Santo nome del Tuo Figlio Gesù Cristo, e ci amiamo gli uni gli altri, con il stesso amore con il quale Tu ami noi. (1Giovanni 3,22–23)

Ti ringraziamo nostro Padre, che siamo come una vite fruttifera nell’intimità della nostra casa, e i nostri figli, come le piante del ulivo intorno al nostro tavolo. (Salmi 128,3) Amen!


Preghiera per benedizione materiale

Padre, in nome del Tuo santo Figlio, Gesu, oggi confesso la Tua Parola. Come faccio questo, io pronunzio con la mia bocca e credo nel mio cuore che così sarà la Tua Parola che esce dalla mia bocca: essa non tornerà a Te vuoto, senza aver compiuto ciò che desidero e senza aver realizzato pienamente ciò per cui l’hai mandata. (Isaia 55,11)

Perciò io credo, secondo quanto scritto nella lettera ai Filippesi 4,19 che Tu supplirai ad ogni mio bisogno secondo le Tue ricchezze in gloria, in nome di Gesu. Credo che in quanto anch’io ho dato nel momento del bisogno, sarà dato anche a me: una buona misura, piggiata, scossa e traboccante sarà versata nel mio grembo da parte degli altri esseri umani. Perché con la misura con cui io misuro gli altri, sarà altresì misurato a me. (Luca 6,38)

Padre, confesso secondo la Tua Parola, in base al versetto di Marco 10,29–30 che riceverò il centuplo ora, in questo tempo e nel mondo a venire, la vita eterna.

Padre tu mi hai riscossaa dalla potestà delle tenebre e mi hai trasportato/a nel regno del Tuo amato Figlio. (Colossesi 1,13)

Padre, credo che ho preso il mio posto presso di Te, come il Tuo figlio/a, Tu sei diventato il mio Padre ed io sono diventato tuo figlio/a. (2Corinzi 6,18)

Perciò, come al Tuo amato figlio tu provvedi a me e mi rendi capace tramite il Tuo Spirito di camminare nel Tuo amore, nella Tua saggezza e nelle Tue benedizioni.

Padre celeste, in nome di Gesu invio tutti gli spiriti servitori, gli angeli che sono incaricati e mandati a servire per il mio bene, di portarmi tutte le risorse materiali di quali ho bisogno. (Ebrei 1,14)

Padre, confesso che Tu sei per me veramente un rifugio ed una fortezza, un aiuto valoroso sempre pronto nelle avversità. La Tua forza e potenza sorpassano altamente qualsiasi cosa di cui io avessi bisogno. (Salmi 46,1)

Padre, tramite la Tua grazia e ricchezza onnipotente mi benedici in tutto, in tutti i miei bisogni terrestri. Quello di cui ho bisogno Tu me lo dai abbondantemente in qualsiasi circostanza e così io non soffro privazioni in nulla. Ti ringrazio Padre, in nome di Gesu.

Caro Padre celeste, Tu sei potente per far riversare sopra di me ogni tua grazia, perché io possa avere sempre il sufficiente in ogni cosa, cosi che per ogni opera buona io sia in abbondanza. (2Corinzi 9,8)


Preghiera sul decimo per il Signore

Caro mio Gesu, tu sei il Re della verità e della pace, il figlio del Dio maestoso, sei il Sommo sacerdote per sempre. Non secondo la legge, non secondo l’ordine dato ma ringraziando ti onoro portandoti come segno della mia gratitudine le mie primizie. Tu che vivi secondo la rivelazione, accetta da parte mia questo decimo dalla completezza del mio cuore. (Ebrei 7,8)

Adesso che porto d’avanti a Te le mie primizie, riconosco che tutto quello che ho, proviene da Te, l’ho ricevuto da Te, Tu mi hai benedetto/a con tutto quello che possiedo. Perché da Te viene tutto e ciò che ho preso dalla Tua mano adesso Te lo offro. (1Cronache 29,14)

Mio Signore, mio Dio! Tutta questa ricchezza che adesso porto d’avanti a te per dartela per la costruzione del Tuo regno, proviene dalla Tua mano ed è tutto Tuo. (1Cronache 29,16)

Perciò tutto questo io Te lo offro nella rettitudine del mio cuore, con grande allegria. Te lo offro con grande gioia e spontaneamente Signore. Mantieni per sempre queste disposizioni e sentimenti nel mio cuore e guida il mio cuore verso di te. (1Cronache 29,17–18)

Signore, d’avanti a Te c’è rettitudine, splendore e maestà; forza e bellezza sono nel Tuo santuario. Ti glorifico Signore. Glorifico il Tuo nome, Ti porto offerte e così entro nei tuoi cortili. Mi prostro davanti a Te, Signore, nello splendore della Tua Santità. (Salmi 96,6–9)

Secondo la Tua parola: Ogni decimo della terra, sia della semente della terra che dei frutti degli alberi, appartiene all’Eterno; è cosa consacrata all’Eterno. (Levitico 27,30)

Signore confesso che sono entrato/a nel paese che Tu mi hai dato in eredità. (Deuteronomio 26,1)

Portando le primizie del mio guadagno a Te, confesso e dichiaro d’avanti a Te mio Signore e mio Dio, che sono entrata nel paese che Tu Signore giurasti ai miei padri di darci. (Deuteronomio 26,2–3)

Io ero sul punto di morire ma Tu mio Dio mi hai fatto diventare una nazione grande, potente e numerosa. (Deuteronomio 26,5)

Perché gridai all’Eterno, al Dio dei miei padri, e l’Eterno udì la mia voce e vide la mia afflizione e la mia oppressione. (Deuteronomio 26,7)

Così Dio mi fece uscire con mano potente e con braccio steso e mi ha condotto/a in questo luogo e mi ha dato questo paese, paese dove scorre latte e miele. (Deuteronomio 26,8–9)

Io prego davanti a Te Signore, mio Dio e mi rivolgo a Te con riconoscenza e ringraziamenti perché posso gioire per tutte le cose buone che hai dato a me e alla mia casa. (Deuteronomio 26,11)

Signore, volgi lo sguardo dalla Tua Santa dimora, dal cielo, e benedici il Tuo popolo ed il paese che ci hai dato come giurasti. (Deuteronomio 26,15)

Signore, Tu sei il mio Dio, camminerò nelle Tue vie e osserverò i tuoi statuti, tuoi comandamenti ed i tuoi decreti e sarò obbediente alla Tua voce.

Signore sono il tuo popolo, un tesoro particolare, perché osservo tutti i tuoi comandamenti. Tu m’innalzi al di sopra di tutte le nazioni che hai fatto, sarò superiore per lode, per fama e gloria. Sono il popolo santo e consacrato all’Eterno, al mio Dio, come egli ha detto. (
Deuteronomio 26,17–19)

Signore, secondo la Tua parola, porto la decima nella Tua casa, perché hai detto: mettetemi alla prova in questo, se io non vi aprirò le cateratte del cielo e non riverserò su di voi tanta benedizione che non avrete spazio sufficiente ove riporla. Inoltre sgriderò per voi il divoratore, perché non distrugga più il frutto del vostro suolo e la vostra vite non mancherà di portarvi frutto nella campagna. E tutte le nazioni vi proclameranno beati, perché sarete un paese di delizie. (Malachia 3,10–12)

Signore sono la Tua proprietà e Tu sei indulgente con me come un padre lo è verso il figlio che lo serve. E allora vedrò che c’è differenza fra il giusto e l’empio, fra colui che serve Dio e colui che non lo serve. (Malachia 3,17–18)


La parola di Dio e' viva ed efficace

L’uomo non vive soltanto di pane, ma l’uomo vive di tutto quanto proviene dalla bocca del Signore. (Deuteronomio 8,3)

Sta scritto: ”Non solo di pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che proviene dalla bocca di Dio”. (Matteo 4,4)

C’è scritto: ”Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola di Dio(Luca 4,4)

La parola del Signore rimane stabile nei cieli
. (Salmi 119,89)

Rendo grazie al tuo nome per la tua fedeltà, la tua giustizia e la tua misericordia: hai reso la tua promessa più grande di ogni fama. (Salmi 138,2)

I detti del Signore sono puri, argento raffinato nel crogiuolo, purificato nel fuoco sette volte. (Salmi 12,7)

”La via di Dio è dritta, la parola del Signore è provata al fuoco; egli è scudo per chi in lui si rifugia. (Salmi 18,31)

Ogni parola di Dio è provata al fuoco; egli è uno scudo per chi ricorre a lui. (Proverbi 30,5)

La strada di Dio è perfetta; la parola del Signore è integra; egli è scudo per quanti si rifugiano in lui. (2Samuele 22,31)

Purissima è la tua parola
, il tuo servo la predilige. (Salmi 119,140)

Signore, ti chiedo di nutrirmi con un alimento adatto a me. (Proverbi 30,8)

La mia bocca non si è resa colpevole in seguito all’agire degli uomini (esseri umani); seguendo la parola delle tue labbra ho evitato i sentieri del violento. (Salmi 17,3–4)

Il Signore ha fatto un’alleanza con me: Mi ha dato il Suo Spirito e le sue parole me le ha messe in bocca. (Isaia 59,21)

Ho preso anche l’elmo della salvezza e la spada dello spirito, che esce dalla mia bocca, cioè la parola di Dio. (Efesini 6,17. Apocalisse 19,13–21)

Infatti la parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore. (Ebrei 4,12)

Io acquisisco autorità poiché il Signore è con me e non lascia andare a vuoto nemmeno una sola delle sue parole. (1Samuele 3,19) ”Poiché retta è la parola del Signore e fedele ad ogni sua opera; … Perché egli parla e tutto è fatto, comanda e tutto esiste.” (Salmi 33,4–9)

La parola di Dio è verità e si adempie nella mia vita. Dice il Signore Dio: ”Non sarà ritardata più a lungo ogni mia parola: la parola che dirò l’eseguirò.” (Giovanni 17,17. Ezechiele 12,28) Non violerò la mia alleanza, non muterò la mia promessa. (Salmi 89,35)

Il Signore degli eserciti ha giurato: In verità come ho pensato, accadrà e succederà come ho deciso”.
(Isaia 14,24)

Signore, io sono obbediente e fedele alla tua alleanza con me: non lascio allontanarsi la tua parola dalla mia bocca e tu hai giurato che l’adempierai. Ti ringrazio Signore che vigili sulla tua parola per realizzarla. Ogni parola del Signore si compie nella mia vita. (Isaia 59,21. Geremia 1,12. Ezechiele 12,28)

Perché cosi dice il Signore: così sarà della parola uscita dalla mia bocca: non ritorna a me senza effetto, senza aver operato ciò che desidero, ma compie ciò che lo mandata a compiere e là sarà benedetta. (Isaia 55,11)

La parola di dio si diffonde e cresce fortemente nel mio cuore e non ritorna a Dio vuota, perché cresce e si rafforza nella mia vita. Amen. (Atti 6,7. Isaia 55,11. Atti 19,20)


Preghiera sul Sangue del Cristo

Caro Padre Celeste, vengo d’avanti a te in preghiera. Ti rendo lode che sono stata giustificata/o nella tua grazia mediante il riscatto di Gesù Cristo, che Tu hai predisposto come vivo sacrificio espiatorio nel suo sangue, tramite fede, per farci vedere la tua verità e giustizia con la quale hai fatto trapassare i nostri peccati commessi. A maggior ragione ora giustificata per il suo sangue, sarò salvata dall’ira. (Romani 3,24–25)

Ora Dio per mezzo del sangue di Cristo ci ha messi nella giusta relazione con sé; a maggior ragione ci salverà dal castigo per mezzo di lui. (Romani 5,9–10)

In Gesù Cristo sono stata liberata, tramite il suo sangue da tutti i miei peccati secondo la ricchezza della grazia di Dio. (Efesini 1,7)

Mi santifica il sangue di Cristo
, Egli si è offerto a Dio mosso dallo Spirito Santo, come sacrificio perfetto, senza macchia. Il suo sangue purifica la mia coscienza liberandola dalle opere morte e mi rende adatta a servire il Dio vivente. (Ebrei 9,14)

E il Dio della pace invece, Colui che ha liberato dalla morte il Grande Pastore delle pecore, perché ha dato il suo sangue per la nuova ed eterna alleanza, mi rende capace di compiere ogni bene, per fare la Sua volontà. (Ebrei 13,20–21)

Sono stata scelta secondo quanto aveva stabilito Dio nostro Padre, per mezzo dello Spirito Santo che mi ha santificata/o perché possa essere ubbidiente e possa essere cosparsa con il sangue di Gesù Cristo: grazia e pace mi vengono date in abbondanza da Dio. (1Pietro 1,2)

Il prezzo del mio riscatto non fu pagato in oro o argento, tutte cose che passano, ma sono stata riscattata con il sangue prezioso di Cristo, sacrificata/o come agnello puro e senza macchia. (1Pietro 1,18)

Il sangue di Gesù Cristo, Figlio di Dio mi libera e mi purifica da tutti i peccati.
(Giovanni 1,7)

Ho fiducia d’entrare nel luogo santo del cielo tramite il sangue di Gesù. (Ebrei 10,19) Per questo caro Gesù, entro nella Santità dei Cieli tramite lo spruzzo del tuo sangue sparso e mi accosto a te che sei mediatore della nuova alleanza. Signore Gesù mi accosto a te e al sangue purificatore cosparso. (Ebrei 12,22–24)

Mediante il sangue sparso, santificata/o e giustificata/o sto d’avanti a Te Padre Celeste. Mi accosto con fiducia a Te Dio, al trono reale della grazia e misericordia. (Ebrei 4,16) Piego le ginocchia d’avanti al Padre del mio Signore Gesù Cristo. (Efesini 1,14) Il mio cuore è pieno di gratitudine perché io posso portare d’avanti a te tutti i miei desideri.

Chiamo testimone
su tutti i miei affari e su tutti i miei affetti il sangue dell’Agnello, lo spruzzo di sangue, il sangue della nuova alleanza, quale il mio Dio ha stabilito per me. (Ebrei 9,20)

Perché sono in tre a rendere testimonianza nell’Alto dei Cieli sulla verità, che ho sconfitto il mondo: Il Padre, la Parola di Dio e lo Spirito Santo. (1Giovanni 5,7)

E sono in tre sulla terra i testimoni della mia redenzione: lo Spirito, l’Acqua e il Sangue. (1Giovanni 5,8)

Perciò chiamo come testimone il Santo Sangue su me stesso, sui miei figli, sulla mia famiglia, sui miei cari, sul mio servizio e su tutta la mia vita, dia testimonianza sulla redenzione tramite il potere dello Spirito Santo, parli questo Santo Sangue la redenzione perché sta scritto: il sangue di Cristo ha una testimonianza più potente di quella di Abele. (Ebrei 12,2–4)

Lo spruzzo di sangue da testimonianza tramite lo Spirito Santo sulla redenzione completa e perfetta di questo territorio. (1Giovanni 5,8)

Mi posiziono sotto il Santo Sangue di Gesù Cristo e circondo con la linea pregiata, immacolata e protettrice del Sangue me stessa, i miei figli, i miei cari e tutta la comunità dei credenti. Il nemico non potrà mettere il suo piede su questa terra perché questo territorio appartiene al Signore che la comprato a caro prezzo. Divieto al nemico di mettere suo piede all’interno della linea della protezione, metto il divieto per ogni sua attività malvagia. Ogni passo della mia vita, la mia entrata – la mia uscita, i miei figli, la mia famiglia e ogni mio bene lo circondo con questa linea di santo Sangue in nome di Gesù Cristo. (Esodo 12,7. 12. 22–23) Sono vincitrice tramite il sangue dell’Agnello e tramite le parole della mia confessione verbale. Amen (Apocalisse 12,11)

Prendo dal Santo Sangue

Caro Padre Celeste, vengo davanti a Te in nome di Gesù Cristo, davanti al Tuo Santo altare, tramite lo Spirito Santo. Vengo davanti a Te con sacrificio di gratitudine per il Santo Sangue che mi purifica, protegge e dona potere vivificante alla mia vita, che il battito del Tuo cuore innamorato fornisce e diffonde nella mia vita. (Ebrei 10,19)

Secondo la Tua parola accedo al monte di Sion, alle miriadi di angeli e al mediatore del Nuovo Patto, Gesù Cristo e al sangue dell’aspersione che parla su di me. Il Sangue Santo e immacolato parla su di me, dicendo là volontà di Dio sulla mia vita. In quanto alla Tua assegnazione e misericordia ho unione con il Santo Sangue, posso rivolgermi al Santo Sangue dell’aspersione. Santo Sangue dell’aspersione, copri la mia vita completamente. (Ebrei 12,22. 24)

Alzo il bicchiere della gratitudine e lo benedico, che è la mia partecipazione con il Sangue di Cristo. Nell’unione con il Santo Sangue, io benedetto/a, sto davanti a Te. Ti ringrazio Padre per il Santo Sangue che scorre nella mia vita. (1Corinzi 10,16)

Caro Sommo Sacerdote, Gesù Cristo, venendo davanti a Te, Ti prego, prendi dal Santo Sangue, e come parte della consacrazione sacerdotale aspergimi con il Santo Sangue, che io Ti possa sentire sempre chiaramente, che tutto il lavoro delle mie mani sia benedetto e che ogni mio viaggio possa essere completo della Tua protezione e volontà. Caro Spirito Santo espanditi in tutti domini della mia vita, portando il Tuo Santo olio, poiché tramite l’aspersione del Santo Sangue può scorre il Tuo Santo olio e cosi ungi il mio orecchio che io possa sentire in ogni momento Te. Tu mi dai l’unzione che tutto quello che io tocco sia benedetto, guarito, completo e ogni mio viaggio sia completato perfettamente nella Tua volontà. Ti lodo Padre che compi questo nella mia vita tramite il Tuo Santo Sangue. (2Esodo 24,6–8)

Prendo dal Santo Sangue, che è stato versato sulla croce qui sulla terra, che adesso si trova nell’Alto dei Cieli e nello stesso tempo testimonia qui sulla terra. Prendo da questo Santo Sangue, Sangue del’ Agnello, Sangue del’Agnello immacolato è perfetto, e lo aspergo sul mio spirito, anima, corpo e su tutta la mia vita, sugli stipiti e sull’architrave della mia porta, in nome di Gesù Cristo. Prendo dal Santo Sangue e l’aspergo sulla mia volontà, sui miei sentimenti, emozioni, sul mio intelletto, sui miei pensieri e sulla mia memoria nel nome di Gesù. Cosi dentro di me può vivere solo la Tua volontà, porto nel mio cuore solamente i Tuoi sentimenti, permetto solamente le Tue emozioni e la Tua volontà, nel’dominio del Tuo intelletto penso solo ai Tuoi pensieri, perché il Santo Sangue regna su di me, nel nome di Gesù. Il flusso del Santo Sangue porta in tutte queste aree pulizia, capacità divina, recupero completo e guarigione. (2Esodo 12,7. 1Giovanni 5,8)

Prendo ancora del Santo Sangue e aspergo il Libro, cosi che io possa prendere in ogni momento rivelazione pura da Esso; aspergo il Santo verbo di Dio, che possa essere vivo ed efficace nella mia vita; aspergo l’assemblea, i miei figli e tutti i membri della mia famiglia. Aspergo i legami e le corde nel Corpo di Cristo, che l’amore puro possa espandersi con la vita eterna, con l’unzione di guarigione e con i meravigliosi doni di grazia dello Spirito Santo. (Ebrei 9,19–20. 12,24)

Prendo dal Santo Sangue e aspergo il lavoro degli angeli e la loro missione, che io possa ricevere una maggiore comprensione in questo e che ogni loro missione possa compiersi. (Ebrei 1,14. Salmi 103,20–21)

Grazie Padre che mi hai lavato dal mio sangue, che mi hai lavato con acqua tramite il Verbo, che mi hai cosparso/a, con il Santo Sangue tramite il Sommo Sacerdote Gesù Cristo, che mi permetti l’unione con il Santo Sangue e che mi hai unto con olio splendente tramite il Tuo Spirito Santo. (Ezechiele 16,6. 8–9. Efesini 5,26)

Ti ringrazio Padre, che per il patto di Sangue che Hai fatto con me Hai liberato i prigionieri dalla prigione, li hai liberati dal pozzo senza acqua e li hai fatti bere l’acqua della vita eterna e li ungi con olio splendente. (Zaccaria 9,11)

Padre, per la Tua grazia ho occupato il mio posto di potere in Cristo. Dove io sto sul trono e regno sopra ogni potere del nemico, dove hai piantato Cristo, quando Lo risuscitasti dai morti e fatto sedere alla Tua destra nei luoghi celesti; al di sopra di ogni principato e potestà, potere e signoria e sopra ogni nome, che viene nominato non solo in questo mondo ma anche in quello ad avvenire: mettendo tutto sotto i Suoi piedi, mettendo Lui al di sopra di ogni cosa il capo della Congregazione, che è il Suo corpo, la Sua completezza, chi riempie tutti con tutto. Da questa posizione di potere comando ai principati, alle potestà, ai dominatori del mondo delle tenebre di questa età, agli spiriti malvagi nei luoghi celesti di occupare i loro posti nella mia vita sotto i piedi del Corpo di Cristo. La vittoria ottenuta sulla croce di legno la valido sopra di loro tramite il Santo Sangue, e il Dio della pace rovinerà e distruggerà ogni potere del satana, piano, volontà, sincronizzazione con grande velocità sotto i miei piedi. Il Santo Sangue testimonia tutto questo, testimonia e parla su di me. (Efesini 1,20–23. 6,12. Romani 16,20. 1Giovanni 5,8)

La lettera di debito, e tutte le rivendicazioni del nemico, piani e volontà, che erano scritte pianificate su di essa contro di me: tutte queste sono state inchiodate su quella croce dove Gesù ha sofferto. Lui ha sofferto per me, dalle sue ferite scorreva il Suo Santo Sangue sul documento scritto contro di me, e tutto quello che stava scritto sul documento contro di me è stato cancellato perché il Santo Sangue lo ha lavato e annullato. Cosi il Santo Sangue ha cancellato ogni rivendicazione del nemico per la grazia di Dio nella mia vita, e l’ha rimosso dalla strada. Dal posto di potere – dove adesso sto sul trono e regno, esercito insieme al Cristo il regnare – e dichiaro: sulla croce di legno ogni mio debito e stato cancellato tramite il Santo Sangue di Gesù. Tramite la mia fede applico questa santa vittoria nella mia vita, chiamo il Santo Sangue, parlare su di me, perché questa è la verità eterna di Dio. In oltre, tramite la vittoria del Sangue ottenuta sulla croce di legno dichiaro: che niente può ostacolarmi, che la perfetta volontà di Dio avvenga nella mia vita. Niente mi può separare dal’ amore di Dio, che è nel mio Signore Gesù Cristo. Ho comandato tutto questo nel nome di Colui che sta alla destra di Dio – io in Lui – salendo nel’ Alto dei Cieli; a chi si sono sottoposti gli angeli, le potenze e i poteri. Tutti questi poteri obbediscono e si arrendono per il nome di Gesù, perché sono sottoposti all’Onnipotenza di Gesù. Padre, ti sono grato/a, Ti glorifico, e gioisco in questa vittoria, che hai ottenuto per me, che ho convalidato adesso nel nome di Gesù, con il sigillo del’ Santo Sangue. Amen. (Colossesi 2,14–15. Romani 8,38–39. 1Pietro 3,22)

Dal luogo di potere comando, devi lasciare la mia vita, e la vita di tutti i miei cari, perché il Santo Sangue – che è stato riscatto per me – è stato versato sulla croce. Delimito questo territorio tracciandolo con la linea del Santo Sangue, e non puoi attraversarla; non puoi toccare questo territorio, perché è stato santificato per Dio tramite il Santo Sangue, nel nome e nella potenza di Gesù. Il Santo Sangue sta contro di te su questo territorio, con lo scudo della mia fede esteso. Ti ringrazio Padre, che posso vivere la mia vita sotto le tue ali protettrici, sotto lo scudo della protezione del Santo Sangue. (Ebrei 12,24. Efesini 6,16)

Accusatore dei fratelli, satana, tu che incolpi i santi giorno e notte, ti metto contro il Santo Sangue, e cosi il Santo Sangue sta contro di te. Con il potere del Santo Sangue viene distrutta ogni tua intenzione, piano, mandato e sincronizzazione, nel nome Onnipotente di Gesù. Cosi sono vittorioso/a tramite il Santo Sangue, tramite le preghiere di potere dette con lo spirito, e tramite le parole della testimonianza. Per la grazia di Dio combatto la nobile lotta, cosi che il premio dovuto ai vittoriosi sarà mio. Guadagno la totale vittoria, perché la grazia di Dio è con me. (Apocalisse 12,11. 2 Timoteo 4,7)

Padre, sta scritto nel tuo Sacro Verbo: “Poiché la vita della carne è nel sangue. Per questo vi ho ordinato di porlo sull’altare per fare l’espiazione per le vostre anime, perché è il sangue che fa l’espiazione per la persona.”

Cosi la vita del Corpo di Cristo è nel Santo Sangue, che circola e sostiene il Corpo di Cristo, e cosi anche me. Anche la mia vita è nel Sangue di Cristo. Il Santo Sangue ha ottenuto per me l’espiazione, mi ha lavato e mi ha dato una vita nuova. Questo Santo Sangue protegge, rinnova e completa la mia vita, perché sono stato/a prescelto/a, per l’aspersione con il Santo Sangue. Tramite il Santo Sangue mi viene data in abbondanza grazia e pace, cosi che la totale volontà di Dio avvenga nella mia vita. Tramite l’aspersione con il Santo Sangue la mia coscienza è ripulita dalle cose morte, per poter servire con eterna fedeltà il Signore. (Levitico 17,11. 1Pietro 1,2. Ebrei 9,14) Amen.

Sono vittoriosa per mezzo del sangue dell’Agnello, e per mezzo della parola della testimonianza, perché il Santo Sangue parla su di me, come una testimonianza notevole, in tutti i domini della mia vita, dove l’ho esteso con lo scudo della mia fede. (Apocalisse 12,11) Amen.

Il giogo si rompe sotto il potere dell’unzione

Mi hai dato una grande felicità mio Signore, sono felice davanti a te cosi come sono felici i raccoglitori, quando dividono il bottino. Perche il peso del giogo dei miei nemici, la saggina di colui che mi opprimeva e la mazza di colui che mi torturava, l’hai distrutta. (Isaia 9,3–4)

Si allontana il peso del male dalle mie spalle e il suo giogo dal mio collo viene distrutto dall’unzione. Si allontana da me il giogo del nemico e il suo peso sarà rimosso dalle mie spalle. (Isaia 10,27. 14,25)

Il Signore degli eserciti ha giurato, dicendo: cosi sarà come ho pensato, cosi si esaudirà come ho pianificato: il chiodo piantato in luogo sicuro sarà tolto, sarà tagliato giù e cadrà, cosi si romperà il peso che era attaccato perché il Signore ha detto. (Isaia 22,24–25)

Questo dice il Signore dell’esercito: poiché da molto tempo ho spezzato il tuo giogo, e rotto i tuoi legami. (Geremia 2,20)

Io sono il Signore, spezzo le sbarre del tuo giogo e ti libero dalla mano di quelli che ti tengono in schiavitù. (Ezechiele 34,27)

Vado d’avanti al Signore che è colui che ha riempito la mia fede, il mio confessore che è Gesù Cristo, e confesso la mia fede. Cosi mi viene dato come sta scritto. Dichiaro con piena fede che sono libero/a dal giogo di tutti i miei nemici, tutto il peso del male è caduto dalle mie spalle. E’ andato via il peso del male dalle mie spalle e il giogo dal mio collo, e si distrugge completamente il giogo tramite l’unzione dello Spirito Santo. Il Signore a spezzato il bastone che mi torturava. Il chiodo piantato in luogo sicuro è tolto, è tagliato giù è caduto, cosi si è rotto il peso che era attaccato perché il Signore ha detto. Lui cosi ha detto cosi è stato, Lui ha ordinato ed è avvenuto. Cosi cammino nella libertà della gloria dei figli di Dio. (Isaia 9,3–4. 10,27. 14,25. 22,24–25. Romani 8,21)

Al posto del giogo del nemico mi rivesto nel giogo del Signore che è meraviglioso al mio cuore ed è leggero per la mia anima perché ciò che sta scritto dice: il suo giogo è meraviglioso e il suo peso è leggero. Il peso del Signore Gesù è sulle mie spalle e il suo giogo sul mio collo e questo è meraviglioso e leggero per me, e fruttuoso per Dio. (Isaia 9,3–4. 10,27. 14,25. 22,24–25. Matteo 11,28–30)

Vissza a lap tetejére - back to top


Powered by myCMS from Sitedesign.hu